STARE AL CALDO RISPETTANDO LA NATURA

LA NOSTRA LANA

I prodotti in lana sono utilizzabili quotidianamente come mezzo di prevenzione e trattamento di molte malattie. Il loro utilizzo trova campo nella fisioterapia e nella riabilitazione medica, per esempio nel trattamento di malattie reumatiche, disturbi spinali degenerativi, infiammazioni muscolari. L’utilizzo degli articoli sia prima che dopo di esercizi fisioterapeutici di muovimento, fanno si che il generare calore a contatto con la pelle abbia un effetto terapeutico sulla zona interessata. L’effetto della lana, grazie alle sue caratteristiche, migliora la circolazione al livello superficiale, influenza la sensibilità alla percezione del dolore, riduce la tensione muscolare e la rigidità articolare. Inoltre il suo utilizzo, migliora la qualità del sonno, riducendo il tempo del processo rigenerativo negli individui con disturbi somatici. Le lane utilizzate per la realizzazione di tutti i prodotti Bio Wool sono ricavate dalla tosatura di pecore merino dell’Europa, Australia e della Nuova Zelanda.

Tutti i nostri prodotti a marchio Bio Wool sono eco-compatibili e mantengono le proprietà peculiari della lana grazie alla presenza della lanolina naturale che ricopre i nostri filati ed evita l’annidamento di acari e batteri e sprigiona proprietà benefiche per il corpo umano, proteggendolo come una seconda pelle.

 

LANA BIOLOGICA

 

natural woolPer lana biologica si intende lana proveniente da allevamenti biologici certificati. In questi allevamenti le pecore si nutrono di alimenti biologici e vengono curate con prodotti naturali (omeopatici e fitoterapici); in un ettaro di terra si possono allevare al massimo 13 pecore, anche le stalle devono garantire spazi adeguati e l’accesso a spazi all’aperto. La lana biologica certifica quindi la tipologia dell’allevamento in cui è stata prodotta. La lana naturale, sia da allevamento biologico che non, è lana non trattata con agenti chimici nella fase di lavorazione e produzione fino al prodotto finito. La lana naturale così ottenuta è ricca di proteina ed ha una composizione simile a quella della pelle umana.

La lana naturale ha caratteristiche uniche: mantiene il calore costante, risulta molto traspirante e regola il bagnato (è in grado di assorbire liquidi fino ad un terzo del suo peso e di rilasciarli verso l’esterno).Tra le varie tipologie di lana merita di essere menzionata la lana merinos biologica ampiamente utilizzata dai nostri produttori, questa lana ha fibre particolarmente fini da cui si ricava un tessuto molto morbido al tatto, termoregolatore e molto traspirante.

 

 

DIFFERENZA TRA LANA E LANA BIOLOGICA

La lana rappresenta una delle fibre più efficaci per combattere il freddo invernale. Ma le sue caratteristiche non sono riconducibili solo al calore che trasmettono. La lana infatti oltre a trattenere il calore regola anche la traspirazione assorbendo quantità di umidità fino ad un terzo del suo peso che restituisce poi all’ambiente in modo da evitare sensazioni di bagnato. Tutti conosciamo le qualità della lana, ma in pochi sanno che l’utilizzo intensivo di questo materiale sta provocando morte e sofferenze inutili nel mondo animale. Le pecore sono allevate in condizioni orribili, e la lana viene presa con cattiveria e crudeltà. La lana inoltre è anche repellente allo sporco e ha la capacità di autorigenerarsi, caratteristiche che rendono sufficienti esporre la lana all’aria aperta per togliere odori e appunto “rigenerare” il capo senza la necessità di lavarlo ogni volta.
sheepsLa differenza tra lana e lana biologica sta nell’allevamento di animali in fattorie. In questi allevamenti biologici per cui sono stati istituiti consorzi di produttori che hanno dato vita a marchi e certificazioni internazionali. In questi allevamenti vengono rispettate le naturali condizioni di vita dell’animale garantendo qualità, una vita tranquilla e sana. Gli animali vengono lasciati liberamente al pascolo dove non vengono utilizzate sostanze nocive e inquinanti come diserbanti e fertilizzanti e addirittura, finché possibile, gli animali vengono curati con omeopatia o la fitoterapia. Non vengono utilizzati antiparassitari e infine gli animali non subiscono torture, maltrattamenti e pratiche dolorose e mutilanti come il famoso mulesing ma anche castrazioni e tosature che provocano ferite e a volte anche la morte.

Il mulesing è ormai una pratica abbastanza diffusa (principalmente in Australia e Nuova Zelanda negli allevamenti di pecore merinos) che consiste nello scuoiamento della parte perianale della pecore per evitare che escrementi e larve possano sporcare e intaccare il prezioso vello dell’animale. Per fare questo la pecora non viene anestetizzata e quindi il dolore che deve sopportare è atroce. Vi sono castrazioni per i maschi e una tosatura meccanizzata con macchine standard che non rispettano le diverse fisicità degli animali i quali subiscono inevitabilmente tagli dalle lame e costrizioni. Negli allevamenti biologici invece tutto ciò non avviene in quanto li animali vivono liberi nel rispetto della loro naturale vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *